Quando il missionario bussa alla porta dell’ebreo osservante: i profeti cristiani erano greci.

Abbiamo già parlato della Emuna, la fede ebraica e di come la Torah esige onestà intellettuale, accompagnata dalle azioni quotidiane. Da secoli, in particolare negli ultimi decenni, gli ebrei si ritrovano con cristiani che bussano alla nostra porta, reale o virtuale, e desiderano spiegarci le profezie israelite. Vediamo come gli ebrei osservanti sono scrupolosi versoContinua a leggere “Quando il missionario bussa alla porta dell’ebreo osservante: i profeti cristiani erano greci.”

Tehilim-Salmi, il Perek Ghimel 3: La Rivolta di Avshalom

Shalom amiciOggi leggeremo il Terzo Salmo in cui Re Davide parla della rivolta di suo figlio Avshalom.Se i capitoli precedenti evocavano le guerre delle nazioni contro israele, passate e future, è ancor più sorprendente che un figlio si ribelli contro il padre. Questo evento accadde alla fine della vita di Re Davide, quando aveva 65Continua a leggere “Tehilim-Salmi, il Perek Ghimel 3: La Rivolta di Avshalom”

Ciclo di lettura Mondiale dei Salmi – Tehilim: oggi il Secondo

Shalom amici, Prosegue la lettura mondiale dei Tehilim, un concetto semplice che prevede la lettura di un Salmo al giorno per 150 giorni. Questa giornata, il 14 giorno del 9 mese ebraico Kislev Hilula di Reuven, tribù d’Israele e Rabbi David Abu’hatzira Rabbi David Abu’hatzira morto come martire per salvare la comunità ebraica. Era unContinua a leggere “Ciclo di lettura Mondiale dei Salmi – Tehilim: oggi il Secondo”

Ciclo di lettura Mondiale dei Salmi – Tehilim: oggi il Primo

Boker tov amici !Oggi inizia la lettura mondiale dei Tehilim, un concetto semplice che prevede la lettura di un Salmo al giorno per 150 giorni. Tutti gli ebrei, assieme ai credenti nel D-i-o Unico d’Israele, leggeranno lo stesso testo prima del tramontar del sole. Specie in tempi di Pandemia, è importante far vibrare le nostreContinua a leggere “Ciclo di lettura Mondiale dei Salmi – Tehilim: oggi il Primo”

Emuna: differenze tra Fede occidentale e Fiducia israelita

E’ possibile parlare contemporaneamente di TaNaKh – Bibbia ebraica e pensiero logico ? La spiritualità include il credere in qualcosa che non si può sperimentare ? Qualora riuscissimo a sperimentarla, possiamo parlare di Conoscenza ? Vediamo insieme la definizione di Emuna, occidentalmente tradotta come “fede ebraica”.

Moshe Dayan ed Il Monte del Tempio #JerusalemDay

Come è scritto nel Talmud, “Dieci misure di bellezza sono stati versate sul Mondo, nove delle quali su Gerusalemme” e il Giorno di Gerusalemme vediamo la bellezza della città in tutta la sua gloria “, ha affermato Yaakov Hagoel, vice-presidente dell’Organizzazione Mondiale Sionista. Qualche ora fà, abbiamo ugualmente ricordato l’anniversario della nascita di Moshe Dayan,Continua a leggere “Moshe Dayan ed Il Monte del Tempio #JerusalemDay”

Hilula di Rabbi Moshe ‘Haïm Luzzatto di Padova: il Sionismo Religioso del XVIII secolo

È noto che per studiare Cabala ossia la Mistica ebraica, quarto livello di conoscenza della Torah, bisogna essere “uomini, sposati, avendo compiuto almeno 40 anni” ed aver studiato sia la lingua ebraica che il Talmud (quindi Halakha ebraica) scupolosamente. Tuttavia, oggi parleremo di uno dei più grandi maestri del nostro popolo, Rabbi Moshe ‘Haïm LuzzattoContinua a leggere “Hilula di Rabbi Moshe ‘Haïm Luzzatto di Padova: il Sionismo Religioso del XVIII secolo”

Il Numero 13 e l’Amore nell’Ebraismo. Insegnamento del Ben Ish ‘Hai di Bagdad

Oggi é il 13° giorno del Calendario Ebraico ed é usanza leggere 13 volte il Salmo 13 per chi desidera ricongiungersi con l‘Anima Gemella. Può sembrare fiabesco e fuori moda ma é un noto insegnamento del Ben Ish ‘Hai e, se in alcune tradizioni il 13 ha una connotazione negativa, nella Lingua Santa Lashon HaKodeshContinua a leggere “Il Numero 13 e l’Amore nell’Ebraismo. Insegnamento del Ben Ish ‘Hai di Bagdad”

Massime dei Padri, 4° capitolo

Shalom a tutti gli amici del Giardino !Affrontando le 7 settimane che separano Pessa’h da Shavuot (Pasqua e Pentecoste ebraica) dedichiamo il nostro studio alle Massime dei Padri Mishna. In questo 28° Giorno del Conto dell’Omer È la ultimo momento per Netza’h – L’Eternità ed in particolare allo spazio che la Regalità può avere sulContinua a leggere “Massime dei Padri, 4° capitolo”

22° giorno dell’Omer: La Bontà nell’Eternità ? Elevarsi col prossimo #PentecosteEbraica

Durante le lezioni del Giardino, abbiamo visto chi sono le persone che la Torah chiama “Il prossimo” : la nostra famiglia, i nostri vicini, i membri della nostra comunità… Mentre “lo Straniero” é il Convertito, colui che ha abbandonato tutto per l’amore di D’io e del popolo d’Israele. Notiamo quindi che il prossimo non éContinua a leggere “22° giorno dell’Omer: La Bontà nell’Eternità ? Elevarsi col prossimo #PentecosteEbraica”