Kasherut: Alimentazione ebraica

Spesso mi viene chiesto da chi si avvicina all’Ebraismo, se iniziare imparando l’ebraico, studiando le leggi di Shabbat, iniziare la liturgia… La mia risposta e’ La Kasherut.
Ci sono numerose leggende metropolitane sul cibo Kosher, e’ giunta l’ora di sfatare un mito e scriverne i grandi principi… Assieme a qualche ricetta !
Per chi non lo avesse ancora visto, vi proprioniamo la visione del corso introduttivo

Animali puri ed animali impuri

L’Umanita’ non ha aspettato il dono della Torah al Sinai per conoscere quali fossero gli animali legati alla tahara purezza da quelli impuri, vengono citati gia’ in Noe’ e riesce a distinguere gli animali da far salire a coppia singola, ripetto a quelle da 7.

  • Distinguiamo gli animali ruminanti con lo zoccolo separato, carne bovina ed ovina
  • I volatili unicamente coloro che non sono rapaci, pollo e tacchino
  • I pesci con scaglie e pinne, salmone tonno merluzzo sogliola
    Qui trovate la lista di tutti i pesci kasher

Prima di approfondire il principio del Latte e la Carne, specifichiamo la priorita’ degli alimenti impuri da escludere: i frutti di mare, gamberetti polpi e calamari, impuri quanto gli insetti e due volte piu’ del maiale. Assieme a questo, evitare di mangiare coniglio e cavallo, idealmente separando il prima possibile il Latte e la Carne.

Non mischierai il Latte e la Carne – Vita e Morte

Per 3 volte ci viene chiesto di non cucinare il capretto nel latte di sua mamma: quindi se fosse la zia potremo ? No, sono tre commandamenti ed allusioni distinti.

  • Non cucinerai mischiando carne e formaggio
  • Non mangerai
  • Non ne trarrai profitto, ad esempio cibando i tuoi animali con una lasagna bolognese con mozzarella

Assieme al cibo ovviamente ci sono i servizi separati, piatti e posate per carne ed altri per latte e formaggi.

Sappiamo che in Italia le macellerie sono principalmente a Roma e Milano: se abitate lontano vi proponiamo di acquistarla online 16euro di spedizione oppure di contattare direttamente le macellerie per telefono.

Ci vorra’ del tempo ma bisogna sapereche la Torah e’ una Maratona e l’importante e’ iniziare: ogni piccolo gesto conta e bisogna ignorare lo Yetzera Hara che dice “o fai tutto o nulla, a che serve fare le cose a meta’?!SERVE !

Provare per 3 mesi della propria vita la Kasherut e si vedranno e sentiranno dei cambiamenti nell’Anima non solo nel Corpo; Na’asse veNishma, solo praticando si puo’ capire…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: