Levitico, Shemini: il corpo é un Tempio. Parasha in ebraico ed italiano

Shalom amici,Siamo un pò di fretta questo venerdì, poco importa quanto ci si prepari prima… Ogni settimana speriamo di fare meglio della precedente ! La parasha in ebraico ed italiano Qui trovate il PDF per leggere la parasha della settimana in ebraico ed italiano, interlineare. La traduzione non é perfetta (spero che lo sia unContinua a leggere “Levitico, Shemini: il corpo é un Tempio. Parasha in ebraico ed italiano”

La Memoria Ritrovata: Attilio Ascarelli, quando la Scienza aiuta la Storia

Nel 78° anniversario dell’eccidio delle Fosse Ardeatine non si può non ricordare la storia dell’ uomo che salvò dall’oblio i corpi delle 335 vittime. È il 23 Marzo del1944 quando in via Rasella, poco distante da piazza Barberini a Roma, sta transitando con teutonica precisione il Polizeiregiment Bozen, composto da soldati altoatesini. I partigiani hannoContinua a leggere “La Memoria Ritrovata: Attilio Ascarelli, quando la Scienza aiuta la Storia”

Lo Sforno commenta Ki-Tissa: Israele ed il Vitello d’Oro

Shalom amici !Ci ritroviamo in una delle sezioni più difficili della Torah, quella in cui Israele cade nel tranello dello Yetze Hâra, nonostante la Rivelazione collettiva ricevuta al Sinai.Inizialmente i primogeniti avrebbero dovuto servire D.io nel Tabernacolo ma perderanno questo privilegio a causa della colpa del Vitello d’Oro, e sarà esclusivamente riservato alla tribù deiContinua a leggere “Lo Sforno commenta Ki-Tissa: Israele ed il Vitello d’Oro”

Parasha Tetsavé: quando la Torah censura Mosé

Dopo la nascita di Mosè, la Torah cita il suo nome in ogni parashah sezione, eccetto per Tzaveh (Esodo 27:20-30:10) ; con l’aiuto del Ba’al Haturim possiamo scoprire l’origine di questa anomalia. In Ki-Tissa, la parasha della prossima settimana, Mosè implora D.i.o di perdonare il popolo d’Israele per la colpa del Vitello d’oro e, poichéContinua a leggere “Parasha Tetsavé: quando la Torah censura Mosé”

‘Hannuka, la festa delle luci, la festa dei farisei: domande e risposte

Shalom amici,Parliamo di ‘Hannuka (la festa delle luci), in cui ricordiamo il miracolo spirituale della fiola d’olio allorché vi fu un altro grande miracolo: dei sacerdoti che sconfissero l’esercito più potente al mondo ! Più giù trovate nel dettaglio le intenzioni da avere durante l’accensione e quali giorni sono più propizi a determinate preghiere. NelContinua a leggere “‘Hannuka, la festa delle luci, la festa dei farisei: domande e risposte”

Preghiera spontanea

Il Baal Shem Tov 1698-1760 era un uomo di grande coraggio e quando vedeva che una disgrazia stava per abbattersi contro il popolo ebraico, si recava in un certo luogo della foresta per isolarsi; lì accendeva un fuoco, meditava in preghiera e ciò che aveva deciso di realizzare diventava possibile: il miracolo si compiva, laContinua a leggere “Preghiera spontanea”

Maharal di Praga: il Messia di Gerusalemme e l ‘Eternità d’Israele

Shalom amici Come alcuni di voi sapranno, ho avuto il privilegio di curare questo testo, tradotto da Luciano Tagliacozzo (Talmud Yerushalmi). È finalmente è disponibile il libro cartaceo (oltre a Kindle) de Il Messia di Gerusalemme. POTETE ORDINARLO QUI Rivelazioni del 1578 sul ritorno degli ebrei a Gerusalemme Scritto dopo la battaglia di Lepanto, inContinua a leggere “Maharal di Praga: il Messia di Gerusalemme e l ‘Eternità d’Israele”

Quando il missionario bussa alla porta dell’ebreo osservante: i profeti cristiani erano greci.

Abbiamo già parlato della Emuna, la fede ebraica e di come la Torah esige onestà intellettuale, accompagnata dalle azioni quotidiane. Da secoli, in particolare negli ultimi decenni, gli ebrei si ritrovano con cristiani che bussano alla nostra porta, reale o virtuale, e desiderano spiegarci le profezie israelite. Vediamo come gli ebrei osservanti sono scrupolosi versoContinua a leggere “Quando il missionario bussa alla porta dell’ebreo osservante: i profeti cristiani erano greci.”