Il Giardino d’Israele nasce dalla volontà degli ebrei osservanti detti Ortodossi ed a volte
Ultra-Ortodossi di far conoscere le proprie tradizioni, lingua, storia e liturgia nel rispetto della trasmissione dei saggi del Talmud : La Torah Scritta ed Orale detta di Mosè mi-Sinaï.

Nel nostro team ci sono ebrei, persone nate cristiane ed oggi agnostiche, abbiamo corrispondenze cordiali anche coi mussulmani.

Il Giardino d’Israele propone corsi gratuiti ogni settimana in diretta su Facebook e differita su YouTube; il sito è in costruzione e vi saranno corsi privati su Skype, pacchetti pedagogici per imparare l’ebraico, libri con traduzioni inedite ma anche coaching per fare un punto sulla vostra situazione personale o spirituale ad esempio se avete domande prima d’intraprendere un percorso di conversione in Europa o Israele.

Infatti se il Cristianesimo è l’Occidente e l’Islam l’Oriente, gli ebrei sono Medio-Oriente: la nostra finalità è vivere una vita in equilibrio per lo Shalom, investendo sforzi e traendo gioia dai piccoli piaceri quotidiani.

Gli ebrei non sono proseliti in quanto siamo definiti nella Torah un popolo di sacerdoti e rispettiamo
613 Mitzvot-comandamenti scritti, mentre il resto dell’Umanità ha bisogno di rispettare le
7 Leggi di Noa’h
. Tuttavia, che sia al Sinaï o la Dinastia dei Re la bisnonna di Re Davide Ruth la Moabita o i più grandi profeti Ovadia e saggi, vi sono sempre state conversioni nel nostro popolo.

Buona navigazione e non esitate a scriverci qui  !

Levitico, Shemini: il corpo é un Tempio. Parasha in ebraico ed italiano

Shalom amici,Siamo un pò di fretta questo venerdì, poco importa quanto ci si prepari prima… Ogni settimana speriamo di fare meglio della precedente ! La parasha in ebraico ed italiano Qui trovate il PDF per leggere la parasha della settimana in ebraico ed italiano, interlineare. La traduzione non é perfetta (spero che lo sia unContinua a leggere “Levitico, Shemini: il corpo é un Tempio. Parasha in ebraico ed italiano”

La Memoria Ritrovata: Attilio Ascarelli, quando la Scienza aiuta la Storia

Nel 78° anniversario dell’eccidio delle Fosse Ardeatine non si può non ricordare la storia dell’ uomo che salvò dall’oblio i corpi delle 335 vittime. È il 23 Marzo del1944 quando in via Rasella, poco distante da piazza Barberini a Roma, sta transitando con teutonica precisione il Polizeiregiment Bozen, composto da soldati altoatesini. I partigiani hannoContinua a leggere “La Memoria Ritrovata: Attilio Ascarelli, quando la Scienza aiuta la Storia”

Lo Sforno commenta Ki-Tissa: Israele ed il Vitello d’Oro

Shalom amici !Ci ritroviamo in una delle sezioni più difficili della Torah, quella in cui Israele cade nel tranello dello Yetze Hâra, nonostante la Rivelazione collettiva ricevuta al Sinai.Inizialmente i primogeniti avrebbero dovuto servire D.io nel Tabernacolo ma perderanno questo privilegio a causa della colpa del Vitello d’Oro, e sarà esclusivamente riservato alla tribù deiContinua a leggere “Lo Sforno commenta Ki-Tissa: Israele ed il Vitello d’Oro”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: