La Mishna risponde: l’uomo crea le religioni?

Shalom amici,
Condivido con voi questo studio della Mishna per rispondere ad una domanda assai diffusa in Europa, principalmente a causa delle filosofie propagate negli ultimi due secoli.

È D.i.o ad aver trasmesso una spiritualità (anima + rito, liturgia) al fine che l’uomo possa connettersi a Lui, oppure sono gli uomini ad aver inventato delle religoni?

Un maestro della Mishna disse: ‘I Kittiti adorano il fuoco e il popolo di Kedar adora l’acqua che spegne il fuoco, ma non hanno cambiato i loro dei. Ma il mio popolo ha cambiato i suoi dei in divinità da cui non ha tratto alcun bene”.

Il significato di questo Midrash è che l’uomo sceglie la divinità che gli è simile.

Come c’è un popolo che crede di essere parte del fuoco, così ogni popolo sceglie la propria divinità secondo la propria concezione del divino, e tutto questo anche se capisce che c’è una forza superiore che domina quella del suo popolo e, quindi, anche quella della divinità che ha scelto.

(L’uomo nell’immagine é un hindu ad aver tenuto alzato il braccio per 45 anni, in totale putrefazione senza essersi ma tagliato le unghia, in onore di Shiva.)

Dio Conduce l’Uomo là dove Vuol andare ma Israele deve compiere il suo ruolo e rispettarlo

Abbiamo spesso parlato di “Israele e le Nazioni” argomento centrale di ‘Hannuka in cui viene chiesto agli ebrei di accendere la luce ed illuminare le strade del Mondo. La Torah incoraggia il porsi le domande e ci ordina in Devarim 4,31-35 d’indagare sugli altri popoli, e promette che le vie della santità ci sono date a noi solamente. Le afflizioni dell’Esilio non ci hanno permesso di comunicare con le Nazioni e, nei rari casi in cui accadde (Disputa di Barcellona 1263), le Nazioni ci scacciarono perché non potevano accettare quello che udivano.

L’Uomo non ha Creato l’Universo e, certamente, alcuni popoli hanno creato delle religioni per numerose ragioni, tra cui la sete del potere; tuttavia questa non é la nostra storia e, seppur non siamo proseliti, la Mishna ci obbliga di saper rispondere all’apostata così come alle Nazioni che desiderano capire onestamente le Vie di D.i.o.

Deuteronomio 4, 31-35

Poiché il Signore, Iddio tuo, è Dio misericordioso; non ti lascerà in abbandono, e non ti sterminerà, e non dimenticherà il patto da lui giurato ai tuoi padri.
Sì, interroga pure intorno ai tempi antichi, decorsi prima di te, da quando Iddio ha creato l’uomo sulla terra, e (chiedi) dall’una estremità del cielo all’altra, se è mai avvenuta una cosa sì grande, o se ne fu udita una simile.
Se mai (cioè) alcun popolo ha udito la voce di Dio parlante di mezzo al fuoco, come udisti tu, e sia rimasto in vita.
O se alcun dio ha mai fatto una tal prova, di venire a prendersi una nazione di mezzo ad un’altra, con miracoli, segni e portenti, e combattendo con mano potente e braccio steso, e con fatti grandemente terribili, come tutto ciò ch’il Signore, Iddio vostro, ha operato per voi in Egitto, agli occhi tuoi.
Tu ne fosti fatto testimonio, in guisa da conoscere chi È il Signore, quegli è Iddio, né altri lo è fuori di lui.

Vi saluto con un video sul Midrash e non esitate a condividere o scrivere delle domande nei commenti.

Abra(ha)mo si ribella al Re idolatra della Torre di Babele

Levitico, Shemini: il corpo é un Tempio. Parasha in ebraico ed italiano

Shalom amici,Siamo un pò di fretta questo venerdì, poco importa quanto ci si prepari prima… Ogni settimana speriamo di fare meglio della precedente ! La parasha in ebraico ed italiano Qui trovate il PDF per leggere la parasha della settimana in ebraico ed italiano, interlineare. La traduzione non é perfetta (spero che lo sia unContinua a leggere “Levitico, Shemini: il corpo é un Tempio. Parasha in ebraico ed italiano”

La Memoria Ritrovata: Attilio Ascarelli, quando la Scienza aiuta la Storia

Nel 78° anniversario dell’eccidio delle Fosse Ardeatine non si può non ricordare la storia dell’ uomo che salvò dall’oblio i corpi delle 335 vittime. È il 23 Marzo del1944 quando in via Rasella, poco distante da piazza Barberini a Roma, sta transitando con teutonica precisione il Polizeiregiment Bozen, composto da soldati altoatesini. I partigiani hannoContinua a leggere “La Memoria Ritrovata: Attilio Ascarelli, quando la Scienza aiuta la Storia”

Lo Sforno commenta Ki-Tissa: Israele ed il Vitello d’Oro

Shalom amici !Ci ritroviamo in una delle sezioni più difficili della Torah, quella in cui Israele cade nel tranello dello Yetze Hâra, nonostante la Rivelazione collettiva ricevuta al Sinai.Inizialmente i primogeniti avrebbero dovuto servire D.io nel Tabernacolo ma perderanno questo privilegio a causa della colpa del Vitello d’Oro, e sarà esclusivamente riservato alla tribù deiContinua a leggere “Lo Sforno commenta Ki-Tissa: Israele ed il Vitello d’Oro”

Pubblicato da Rebecca

Ebrea ortodossa, nata in Italia, cresciuta in Francia ed israeliana da poco, desidero far conoscere il pensiero e le tradizioni ebraiche, dialogando con rispetto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: