Meghilat Ruth: la principessa convertita

A Shavuot, siamo abituati a leggere il Libro di Ruth, il racconto della sua conversione e del suo matrimonio con Boaz che ha portato alla nascita del Re David e, più tardi, di Machia. Analizzando alcuni aspetti di questa storia, saremo in grado di comprendere meglio gli insegnamenti relativi alla festa di Shavuot.

Ostacoli, Sacrifici e Sofferenza

Uno dei tratti distintivi di questa Megillah è il sacrificio mostrato da Ruth quando decise di unirsi al popolo ebraico.

Il Gémara afferma che Hashem diede al Bne Israel tre Doni Speciali, ognuno dei quali può essere acquisito solo attraverso gli Ostacoli: la Torah, la Terra d’Israele e l’Olam Haba.

Talmud, Berakhot 5a

La storia della Megillah mostra come Ruth acquisì questi ultimi due affrontando numerose avversità, evidenti sin dai primi passaggi della Megillah. La storia inizia con l’arrivo di Elimelech e della sua famiglia a Moav. Questa partenza da Erets Israel può essere riassunta in un breve versetto: “Un uomo ha lasciato Beth-L’hem … per risiedere nei campi di Moav; lui, sua moglie e due figli “D’altra parte, il ritorno in Erets Israel di Naomi e le sue due nuore, Ruth e Orpa, viene raccontato molto più a lungo” Lei e le sue nuore si alzarono e tornarono dai campi da Moav lasciò il posto in cui era stata, lei e le sue due nuore si avviarono per tornare nella Terra di Yehuda.

Il contrasto tra le due mostra che è molto più facile lasciare Erets Israel piuttosto che entrarvi.

La Méguila descrive quindi la discussione tra Naomi e le sue nuore in merito al loro sostegno. Alla fine Naomi e Ruth tornarono in Terra Santa. Inoltre, ci viene detto delle grandi difficoltà incontrate nel soddisfare i loro bisogni, la prova che la Terra non è facilmente acquisibile.

I Nostro Saggi di Memoria Benedetta, ci informano che Ruth e Orpa erano le figlie del re di Moav, quindi il loro rango sociale era il più alto. D’altra parte, stando con Naomi, hanno dovuto affrontare la povertà e accontentarsi di uno status molto mediocre, per non parlare del fatto che, secondo alcune opinioni dell’epoca, il divieto di sposare i discendenti di Moav si applicava tanto a uomini che donne; un convertito da Moav era quindi molto screditato.

613 Precetti Biblici

Oltre a questi ostacoli, c’erano molti obblighi a carico di ogni ebreo. “Hazal racconta che Naomi li ha elencati in Ruth e Orpa, mostrando loro le molteplici restrizioni che avrebbero dovuto affrontare. Le sue argomentazioni convinsero Orpa, che si voltò e partì per Moav. Ma Ruth dichiarò a Naomi di essere pronta a superare tutte le difficoltà della conversione. La sua volontà gli ha fatto meritare un posto speciale nella Olam Haba.

Dobbiamo ancora spiegare perché i tre elementi summenzionati possono essere acquisiti solo attraverso gli Ostacoli…

Spesso la vera soddisfazione si prova solo dopo una’ostacolo.

Rav Noa Weinberg

Quando guardiamo indietro ai momenti più gratificanti della nostra vita, di solito ci riferiamo ai momenti in cui abbiamo dovuto lavorare sodo per ottenere qualcosa. Può passare un esame difficile, un matrimonio tanto atteso o la nascita di un bambino. Chiunque abbia vissuto una tale felicità sa che il matrimonio e l’educazione comportano molte difficoltà e fastidi. Nonostante ciò, sono fonte di grandi soddisfazioni per coloro che forniscono gli sforzi necessari.

La Torah, Erets Israel ed il Mondo Futuro sono le cose più importanti che una persona può acquisire. È proprio il loro valore inestimabile che li rende ottenibili solo con grande difficoltà. Ruth lo riconobbe e prese la decisione di rinunciare ai piaceri di questo mondo a favore di un’esperienza più arricchente: quella di unirsi al popolo ebraico di Eret Israel

Levitico, Shemini: il corpo é un Tempio. Parasha in ebraico ed italiano

Shalom amici,Siamo un pò di fretta questo venerdì, poco importa quanto ci si prepari prima… Ogni settimana speriamo di fare meglio della precedente ! La parasha in ebraico ed italiano Qui trovate il PDF per leggere la parasha della settimana in ebraico ed italiano, interlineare. La traduzione non é perfetta (spero che lo sia unContinua a leggere “Levitico, Shemini: il corpo é un Tempio. Parasha in ebraico ed italiano”

La Memoria Ritrovata: Attilio Ascarelli, quando la Scienza aiuta la Storia

Nel 78° anniversario dell’eccidio delle Fosse Ardeatine non si può non ricordare la storia dell’ uomo che salvò dall’oblio i corpi delle 335 vittime. È il 23 Marzo del1944 quando in via Rasella, poco distante da piazza Barberini a Roma, sta transitando con teutonica precisione il Polizeiregiment Bozen, composto da soldati altoatesini. I partigiani hannoContinua a leggere “La Memoria Ritrovata: Attilio Ascarelli, quando la Scienza aiuta la Storia”

Lo Sforno commenta Ki-Tissa: Israele ed il Vitello d’Oro

Shalom amici !Ci ritroviamo in una delle sezioni più difficili della Torah, quella in cui Israele cade nel tranello dello Yetze Hâra, nonostante la Rivelazione collettiva ricevuta al Sinai.Inizialmente i primogeniti avrebbero dovuto servire D.io nel Tabernacolo ma perderanno questo privilegio a causa della colpa del Vitello d’Oro, e sarà esclusivamente riservato alla tribù deiContinua a leggere “Lo Sforno commenta Ki-Tissa: Israele ed il Vitello d’Oro”

Pubblicato da Rebecca

Ebrea ortodossa, nata in Italia, cresciuta in Francia ed israeliana da poco, desidero far conoscere il pensiero e le tradizioni ebraiche, dialogando con rispetto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: