Massime dei Padri, 4° capitolo

Shalom a tutti gli amici del Giardino !
Affrontando le 7 settimane che separano Pessa’h da Shavuot (Pasqua e Pentecoste ebraica) dedichiamo il nostro studio alle Massime dei Padri Mishna. In questo 28° Giorno del Conto dell’Omer

È la ultimo momento per Netza'h - L'Eternità ed in particolare allo spazio che la Regalità può avere sul lungo termine nella nostra Vita. 

Vi invito quindi a seguire la diretta alle 11:00 Italiane sul nostro Canale Youtube in cui ripasseremo tutti i 22 insegnamenti; più giù il testo accompagnato dalle biografie dei saggi (cliccando sui nomi) e qualche approfondimento con commenti del Medioevo e Rinascimento.

Quarto capitolo della Mishna Avot

  1. Ben Zomà diceva: chi è sapiente? Colui che impara da tutti, com’è detto “Da tutti ho imparato” Salmi 119:99. Chi è forte? Colui che domina il suo istinto, com’è detto “Meglio il longanime del prode meglio chi domina il suo istinto di
    chi conquista una città” Prov. 16:32. Chi è ricco? Chi si accontenta di ciò che ha, com’è detto: “Quando mangerai il frutto delle tue mani, beato te e buon per te” Salmi 128:2. “Beato te” in questo mondo e “buon per te” nel Mondo a venire. Chi sarà onorato? Colui che onora le creature, com’è detto “Perché onorerò chi mi onora e coloro che mi disprezzano saranno sprezzati” Samuele
    I 2:30

2. Ben Azay diceva: corri verso la mizvah più semplice e fuggi il peccato, perché una mizvah ne trascina un’altra e un peccato ne trascina un altro. Pechè la ricompensa di una mizvah è la mizvah e la ricompensa di un peccato è il peccato.

3. Ben Zoma diceva: non disprezzare nessun uomo e non sottovalutare niente. Sappi che non c’è uomo che non abbia la sua ora, e non vi è cosa che non abbia il suo luogo.

Cosa potrà mai accadere ? Non sottovalutare il danno che potresti causare ad un uomo e non pensare che siccome oggi é lontano, un domani non possa vendicarsi.

Bartenura, Avot 4:3

4. Rabbi Levitas Saggio di Yavneh dice: sii molto umile, perché la speranza di un uomo sono i vermi. (la morte) Rabbi Yochanan Ben Berokà diceva: chiunque profani il Nome di D-o in privat, avrà il conto in pubblico, Nella Profanazione del Nome non c’è differenza fra chi lo profana senza intenzione e chi lo profana intenzionalmente.

5. Rabbi Yshmael figlio di Rabbi Yossè dice: colui che studia al fine di insegnare ha la possibilità di studiare e di insegnare. Chi studia per compiere mizvot, ha la possibilità di studiare , di insegnare, di osservare e praticare le mizvot. Rabbi Zadoq diceva: non fare delle mizvot una corona per insuperbirti, né una zappa per scavare. Hillel soleva dire: chi trae vantaggio personale dalle parole dela Torah è finito, impari da ciò che chi riceve profitto dalle parole della Torah trae se stesso fuori dal Mondo.

6. Rabbi Yossi diceva: chiunque onori la Torah sarà onorato dagli uomini, e chiunque profani la Torah la sua persona sarà disonorata dagli uomini

7. Rabbi Ishmael ben Rabbi Yossi diceva: chi si astiene dal giudicare evita inimicizie, ingiustizie giuramenti mendaci, mentre colui che fermo sulla sua posizione è stupido, malvagio, borioso.

8. Egli diceva anche: non giudicare da solo, perché vi è Uno solo che chè il Giudice Unico, e non dire : accettate la mia opinione, perché essi hanno la libertà di accettarla.

9. Rabbi Yonatan diceva, chiunque rispetti la Torah da povero, ne osserverà i precetti anche da ricco. E chiunque disdegna la Torah da ricco, finirà per trascurarla da povero.

La Ragione per cui i saggi tzaddikim di oggi sono ricchi allorché sono cresciuti in povertà, é spiegato in questa Mishna : hanno osservato la Torah in grande povertà e finiranno con l’osservarla nell’abbondanza.

Rabbi Na’hman di Breslev, Likutei Moharan 200:1

10. Rabbi Meir Bâal HaNess Il Maestro dei Miracoli dice: sii limitato negli affari, ma adempi Torah. Sii umile di fronte atutti. Se hai trascurato la Torah avrai molti distruttori contro di te, per averlo fatto. Ma se ti sei adoperato nella Torah, Egli ha un cospicuo premio da darti.

11. Rabbi Eliezer Ben Yaacov diceva: chi esegue un precetto si acquista un intercessore e chi compie una trasgressione si acquista un accusatore. Il pentimento e le opere di bene diventano barriera contro la punizione. Rabbi Yochanan Hasandalar dice: ogni consesso che si riunisca in Nome del Cielo finisce col mantenersi, mentre se non è in Nome del Cielo finisce per non mantenersi.

12. Rabbi Eleazar Ben Shamua diceva: ti sia caro l’onore del tuo allievo come il tuo, e l’onore del tuo compagno come quella del tuo Maestro, e il timore del tuo Maestro come il timore del Cielo.

13. Rabbi Yehudah diceva : stai attento nello studio, perché l’errore nello studio è considerato colpa intenzionale. Rabbi Shimon diceva: ci sono tre corone: la corona della Torah , la corona del sacerdozio, la corona del regno. Ma la corona del buon nome è superiore a tutte.

14. Rabbi Nehoray (si tratta di Rabbi Eleâzar Ben Arakh) diceva, emigra in un luogo dove si studia la Torah, e non dire che essa ti verrà dietro, perché sono i toi compagni che la mantengono in tua mano, e non affidarti al solo tuo sapere.

15. Rabbi Yanay diceva: Non è nelle nostre mani né la prosperità dei malvagi né le sofferenze dei giusti. Rabbi Matià Ben Heresh diceva: dai per primo un saluto di pace a tutti, sii coda di leoni,e non essere testa di volpi.

16. Rabbi Yaacov diceva questo mondo assomiglia ad un atrio verso il mondo avenire. Preparati nell’atrio per accedere alla sala principale.

17. Egli diceva, meglio un’ora di pentimento in questo mondo e di opere buone della vita nel mondo avenire, ma è meglio un’ora di felicità del mondo a venire vale più di tutta la vita in questo mondo

18. Rabbi Shimon Ben Eleazar diceva: non placare il tuo compagno nel momento della sua ira e non consolarlo nel momento in cui il suo morto non è ancora sepolto. Non fargli domande nel momento che compie un giuramento e non chiedere di vederlo quando è in disgrazia.

19. Shemuel HaKatan diceva: quando cade il tuo nemico, non rallegrartene, e quando inciampa non esultare in cuor tuo altrimenti HaShem lo vedrà e ne sarà dispiaciuto, volgendo la sua ira altrove Proverbi 24:17

Era chiamato Katan Piccolo per distinguerlo da Samuele il Profeta ma la sua saggezza era immensa. E’ specificato “non esultare” perché è solo inciampato; se ne dovessi gioire, non farlo apertamente, e ciò dà il significato alla frase “perché non si adiri HaShem” in quanto, Essendo Misericordioso, Potrebbe Riconsiderare la Decisione.

‘Hessed LeAvraham

20. Elishà Ben Abuya diceva: chi impara da bambino a cosa somiglia? A un inchiostro scritto su carta nuova. Chi impara da adulto a cosa assomiglia? a un inchiostro scritto su carta cancellata. Rabbi Yossè Ben Yehudah di un villaggio di Bavel diceva: colui che studia dai ragazzi a cosa è simile? Ad uno che mangia acini d’uva acerba e beve vino dal tino. Chi impara dagli anziani a cosa somiglia? A chi mangia uva matura e beve vino invecchiato. Rabbi diceva non badare alla botte, ma al contenuto: c’è una botte nuova con vino vecchio, e una botte vecchia che non contiene nemmeno vino nuovo.

Rabbi Yossè Ben Yehudah spiega che qui vi sono qui due metafore dagli acini d’uva, in quanto ci sono nella Torah significati rivelati e segreti: gli acini sono metafora del significato letterale mentre il vino è la metafora del significato segreto. Ciò significa che dai ragazzi vi è un guasto in ambedue, perché il segreto è misto fra buono e cattivo, e non vi è fra loro un intelletto adeguato a distinguerli, come il vino dal tino che è mistura.

‘Hessed léAvraham

21. Rabbi Eleazar HaKapar diceva: la gelosia , il desiderio smisurato e la vana gloria escludono l’uomo dal mondo.

Queste sono le tre categorie della gran parte dei peccati, l’Invidia (Proverbi 14:30), il Desiderio (Proverbi 21:25 e, come attestano i nostri saggi in Berakhot 55a Yossef morì dodici anni prima dei suoi fratelli perché si atteggiò con signoria.

Rabbenu Yona

22. Egli diceva: i nati devono morire, i morti resuscitare, i resuscitati essere giudicati affinchè si sappia e si faccia conoscere, e sia riconosciuto che Egli è D-o, Egli è il formatore, il creatore, Egli è l’onnisciente, il giudice , il testimonio e l’accusatore, Egli è quello che tutto giudicherà Benedetto Egli Sia.

Levitico, Shemini: il corpo é un Tempio. Parasha in ebraico ed italiano

Shalom amici,Siamo un pò di fretta questo venerdì, poco importa quanto ci si prepari prima… Ogni settimana speriamo di fare meglio della precedente ! La parasha in ebraico ed italiano Qui trovate il PDF per leggere la parasha della settimana in ebraico ed italiano, interlineare. La traduzione non é perfetta (spero che lo sia unContinua a leggere “Levitico, Shemini: il corpo é un Tempio. Parasha in ebraico ed italiano”

La Memoria Ritrovata: Attilio Ascarelli, quando la Scienza aiuta la Storia

Nel 78° anniversario dell’eccidio delle Fosse Ardeatine non si può non ricordare la storia dell’ uomo che salvò dall’oblio i corpi delle 335 vittime. È il 23 Marzo del1944 quando in via Rasella, poco distante da piazza Barberini a Roma, sta transitando con teutonica precisione il Polizeiregiment Bozen, composto da soldati altoatesini. I partigiani hannoContinua a leggere “La Memoria Ritrovata: Attilio Ascarelli, quando la Scienza aiuta la Storia”

Lo Sforno commenta Ki-Tissa: Israele ed il Vitello d’Oro

Shalom amici !Ci ritroviamo in una delle sezioni più difficili della Torah, quella in cui Israele cade nel tranello dello Yetze Hâra, nonostante la Rivelazione collettiva ricevuta al Sinai.Inizialmente i primogeniti avrebbero dovuto servire D.io nel Tabernacolo ma perderanno questo privilegio a causa della colpa del Vitello d’Oro, e sarà esclusivamente riservato alla tribù deiContinua a leggere “Lo Sforno commenta Ki-Tissa: Israele ed il Vitello d’Oro”

Pubblicato da Rebecca

Ebrea ortodossa, nata in Italia, cresciuta in Francia ed israeliana da poco, desidero far conoscere il pensiero e le tradizioni ebraiche, dialogando con rispetto.

Una opinione su "Massime dei Padri, 4° capitolo"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: