La Via di D-i-o: Fondamentali III. L’Uomo 1/2

Rubrica a cura di Rita La Rosa, articolo basato sul corso di T. Rebecca Speranza del Martedì alle 20.30 Libro disponibile in edizione tascabile Inglese-Italiano

Il libero arbitrio e il raggiungimento della perfezione

Il libero arbitrio conferisce all’uomo due inclinazioni differenti: il desiderio di spiritualità e l’attrazione verso la materialità.

L’uomo è creato per raggiungere D-O ma vive immerso nella materialità desiderando raggiungere spiritualmente la Perfezione.

Scegliere fra Ytzer haTov e Ytzer HaRa

L’uomo ha il potere di acquisire e comprendere la Perfezione ma per questo è costretto a lottare con il proprio Libero Arbitrio, ovvero la possibilità di scelta fra il bene יצר הטוב Ytzer haTov e il male יצר הרע Ytzer haRa.

Pertanto il mondo lo mette di continuo alla prova. Porsi delle domande esistenziali in un mondo assai materiale genera il desiderio di apprendere come giungere alla perfezione spirituale e lottare per giungervi.

La lotta fra Materia e Spirito ovvero Corpo contro Anima

Affinché l’obiettivo di D-O possa essere compiuto, la saggezza suprema che l’uomo può raggiungere deve riuscire a Kfare coesistere la materia e la spiritualità (Corpo e Anima).

Ciò non significa che la Materia manca di spiritualità e, anzi, anche la Materia ha punti di “luce, di Spiritualità. La Torah, infatti, insegna a scegliere, all’interno del materiale, ciò che può elevarci, santificarci.

La lotta fra Corpo e Anima è per elevarsi non per sprofondare

Il corpo e l’anima sono impegnati in una costante battaglia e il Talmud ci porta l’esempio del cavaliere sul cavallo, dove il cavaliere vorrebbe….ma il cavallo vuole solo riposare. Se l’anima prevale, l’elevazione è certa e, con se, l’anima trascina anche il corpo. Quindi l’individuo raggiunge un certo livello di perfezione. Allo stesso modo, se vince la materialità, il corpo, anche l’anima lo segue in basso.

Questo sprofondare assieme al corpo, non crea però afflizione nell’anima ma la divide dal corpo: si crea una sorta di barriera che prende il nome di Klipà (קליפה). Ne consegue che non è D-O a soffrire per il disagio, ricordate? Noi abbiamo il libero arbitrio. Siamo noi a sentirci a disagio perché interrompiamo una comunicazione limpida, trasparente. Siamo noi a perdere chiarezza d’intenti. A questo servono le mitzvot, a non perdere di vista quali sono i nostri intenti in senso spirituale.

Il tempo per seminare e il tempo per raccogliere

D-O ha decretato che l’uomo avrà soltanto una quantita’ limitata di tempo (il nostro passaggio sulla Terra) per poter raggiungere questa elevazione. Se durante la nostra vita terrena non abbiamo posto attenzione alla nostra evoluzione spirituale, la nostra staticità sarà tale anche quando saremo scomparsi e se anche ci si innalzerà la lentezza sarà enorme.

Ed è per questo che durante l’anniversario della morte di qualcuno, ילולא la Hillulá, si prega per aiutare l’anima ad elevarsi. Lo si fa anche se il caro estinto è stato un grande saggio, la persona migliore del mondo. Perché ciò che si è stati in vita lo si sarà anche nell’aldilà ma l’ascesa sarà comunque lenta.

Il Tempo e’ prezioso

D-O ha creato due tempi diversi: il tempo di seminare (apprendere) è breve ed è qui, sulla Terra e ora, il tempo per raccogliere (ricompensa) è infinito.

Sciupare il proprio tempo in un conflitto, dire parole che possono ferire, guardare il prossimo con l’occhio giudicante, e così via, significa “perdere di vista l’obiettivo principali per il quale siamo venuti al mondo”.

Perché la morale ebraica ti insegna a cedere, a dare spazio all’altro, affinché tutto vada al meglio.

4 pensieri riguardo “La Via di D-i-o: Fondamentali III. L’Uomo 1/2

  1. Grazie Carlastella Marchisio! Il vero ringraziamento, da parte tua (ma anche mia), va a Tamara Rebecca Speranza che mi ha chiesto di scrivere questi pezzi sulle sue lezioni del martedi. Pure per me ascoltarli è un piacere per l’anima e scriverne poi mi fa sentire ancora meglio. Ti abbraccio 🤗

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: