Inizio ‘900, Edmond Fleg: Perché sono ebreo

Edmond Fleg era un ebreo cresciuto in una famiglia tradizionalista che, a causa dell’influenza della Haskala, negli anni si è allontanata dalle sue radici ebraiche incitati a diventare moderni e civilizzati. Qualcosa cambia quando Edmond trova un insegnante disposto a trasmettergli la conoscenza del popolo d’Israele : ebraico, grammatica talmudica, Midrash, Halakha – Legge ebraica, Mussar – Etica e Morale… Scopre il significato profondo celato dietro ogni gesto.

Questo è un estratto del libro Perché sono ebreo monologo di un nonno che scrive al nipote appena nato, spiegandogli perché é ebreo. La pubblicazione è prevista in Primavera 2020.

Quant’ero ingiusto con questi 613 comandamenti la cui pratica è dettata agli israeliti ! I riti religiosi tanto criticati nella mia adolescenza, s’illuminarono improvvisamente di un senso magnifico.

Il Melograno è uno dei simboli di Rosh HaShana – Capodanno ebraico, associato al numero di Mitzvot – Commandamenti della Torah – Buone azioni.

Si trattava, per questi ebrei d’associare D-i-o a tutti gli atti della vita, dal più nobile al più umile, di rendere ogni gesto un omaggio a D-i-o e, spiritualizzando il mangiare anche bevendo, trasporre l’esistenza quotidiana ad un livello spirituale.

Si trattava, tramite il rito, con la carità, il pentimento, la festa, la gioia, di creare, come dice la Bibbia, un popolo di preti

Non di sacerdoti reclusi dalla vita per immergersi nella preghiera e la contemplazione…

Ma i preti che accettano e vivono tutte le forme di vita nello studio, nel lavoro, la famiglia e la società, e santificando ognuno degli atti di queste vita tramite la preghiera e la contemplazione. (…) Che Popolo !

Si nasce ebrei da madre o nonna ebrea, si può diventare ebrei tramite la conversione ma è come avere il passaporto di un paese. Lo si può avere per trasmissione, su richiesta, questo però non determinerà se lo visiteremo, se ci abiteremo, così come starà a noi conoscere lingua, la letteratura, i valori, il pensiero che appartiene a quel Paese.**

** Non si parla dello Stato d’Israele 🇮🇱 ma è un’allegoria ad Eretz Israel come Terra Promessa Am Israel Popolo d’Israele ed al Nefesh Yehudi l’Anima Ebraica.

Pubblicato da Rebecca

Ebrea ortodossa, nata in Italia, cresciuta in Francia ed israeliana da poco, desidero far conoscere il pensiero e le tradizioni ebraiche, dialogando con rispetto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: