Liturgia: Avinu Malkeinu o Padre Nostro ?

Con l’arrivo di Rosh HaShana Capodanno il Yom HaDin Giorno del Giudizio gli ebrei iniziano a prepararsi ; si riflette sull’anno trascorso e parte della liturgia include le famose Sli’hot ed anche l’Avinu Malkeinu Padre Nostro e Nostro Re. Questa caratteristica tipicamente ebraica è il Timore di D’io e l’Amore Devoto.

In 2000 anni è stata deliberatamente snaturata l’ebraicità di JC ma al tempo stesso il Cristianesimo doveva affermarsi e distinguersi da chi aspettava ancora il Messia e la Ricostruzione di Gerusalemme. Così il Padre ha perso il titolo di Re e col passare dei secoli le riforme plasmano e creano una nuova via, ripetendo una preghiera di cui si è dimenticato il significato. La settimana scorsa abbiamo parlato della Monolatria e della Relazione tra Bene e Male : nel momento in cui riteniamo che vi è una lotta tra Cielo ed Inferi, indirettamente non stiamo ammettendo che D’io non può sradicare il Male dal Mondo ?

Approfondiamo il “Non indurci in tentazione”

L’Origine dei Dogmi Cristiani, disponibile alla Feltrinelli Grande maestro dell’Ottocento, il Rav Elia Benamozegh z’’l è stato un pioniere del dialogo tra ebrei e cristiani.

“Non esiste altro essere o entità o dio oltre ad HaShem, da lui proviene tutto” Isaia 45:7

Prima di evocare alcuni passaggi della Liturgia Ebraica sarebbe opportuno evidenziare il passaggio più ebraico del Padre Nostro nb: ricordiamo che per 4 secoli i cristiani erano perseguitati dai romani per seguire tradizioni israelite.

Non indurci in tentazione ma liberaci dal male” evidenzia il concetto dell’unicità di D*O, ossia che è lui stesso ad aver creato il Male per dare all’Uomo il Libero Arbitrio. NB: potete approfondire qui, corso sulla Genesi Adamo ed il Libero Arbitrio secondo la tradizione di Vilna.

Liberaci dal male provocato da noi stessi perché Hashem ha posto 2 vie all’uomo: La Via della Vita la Torah e La Via della Morte quando il Libero Arbitrio segue lo Yetzer HaRá l’Istinto del Male.

Liturgia Ebraica

Vediamo insieme qualche passaggio della liturgia ebraica, la Amida chiamata Shmone Essre Le 18 Benedizioni scritta dagli ultimi profeti e dai saggi della Grande Assemblea: questa preghiera sostituisce il Sacrificio del Tempio di Gerusalemme. Mentre il Kaddish è una preghiera in Aramaico detta da 10 uomini durante le liturgie quotidiane ma è usata anche per l’elevazione delle Anime dei defunti.

Tu nutri ogni vivente per amore, per la tua grande misericordia risusciti i morti, sostieni coloro che cadono, guarisci i malati e liberi i prigionieri. Chi è come te, Maestro delle potenze ? ~ 2a benedizione della Amida preghiera quotidiana.

Che le preghiere e le suppliche di tutto Israele siano accolte dal loro Padre che è nei Cieli ~ Kaddish

Sia magnificato e santificato il suo Nome grande nel mondo che egli ha creato secondo la sua volontà ~ Kaddish

Egli stabilisca il Suo Regno nella vostra vita e nei vostri giorni, e nella vita di tutta la discendenza d’Israele, ora e sempre ~ Kaddish

Notiamo quindi dei passaggi significativi che hanno certamente ispirato le prime riforme israelite, trasformandole definitivamente in una religione ed un popolo distinto.

Pubblicato da Rebecca

Ebrea ortodossa, nata in Italia, cresciuta in Francia ed israeliana da poco, desidero far conoscere il pensiero e le tradizioni ebraiche, dialogando con rispetto.

Una opinione su "Liturgia: Avinu Malkeinu o Padre Nostro ?"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: