Derekh HaShem La Via di D’io: I. Il Creatore

Rubrica a cura di Rita La Rosa, articolo basato sul corso di T. Rebecca Speranza del Martedì alle 20:30 libro disponibile in edizioni tascabili inglese-ebraico.

D-O ESISTE ed è INFINITO ossia non ha INIZIO e non ha FINE.

La Sua natura non è comprensibile all’uomo in quanto l’uomo è un essere finito. Solo D-O può conoscere Se Stesso e ogni Sua sfaccettatura rivelata all’uomo è da ascriversi ad un atto di generosità verso le creature cui si rivela.

D-O é perfetto ed è privo di difetti. Tale conoscenza su D-O è propria, per tradizione, del Popolo Ebraico, proviene dai Patriarchi Abramo, Isacco, Giacobbe, dai Profeti e dalla Rivelazione al Sinai. Viene insegnata ai propri figli, LeDor VaDor לדור בדור ovvero di Generazione in Generazione.

Una frase molto esplicativa, ed è anche un comandamento della Torah, in Deuteronomio 4.9, dice Non dovrai dimenticare quello che hai visto sul Sinai con i tuoi occhi. Pertanto LeDor vaDor di Generazione in Generazione verrà trasferita questa rivelazione.

La certezza che D-O esiste, è Perfetto, è Infinito, è dimostrabile anche osservando la Natura e i suoi fenomeni e anche attraverso la scienza (Fisica, Astronomia, Chimica, etc..). Il ciclo naturale è la dimostrazione stessa che D-O esiste, la sincronìa dell’Universo stesso è una dimostrazione. Shanà שבה, ovvero anno, significa ciclo e ciclicamente tutto ritorna ad essere ciò che è stato.

RamChal sottolinea i punti cardine:

1. D-O NON SMETTE DI ESISTERE Il nome di D-O י-ה-ו-ה significa È stato, È, e Sarà.

2. IL CREARORE NON È COME LA CREATURA D-O non dipende da alcuno ne da alcuna cosa.

3. D-O HA UN ESSENZA IMPERATIVA E PERFETTA È proprio la Sua Imperatività Semplicità Pashut a definirne la Perfezione.

4. D-O È UNICO I fenomeni che riguardano il suo essere non sono separati, sono Tutt’uno.

5. NON ESISTE ALCUN MODO PER ESPRIMERE D-O

L’umano è un essere finito, D-O è Infinito e l’uomo non ha i mezzi per concepire ciò che è Infinito. Tuttavia esistono cose che l’uomo può percepire.

Non esiste parallelismo fra Natura ed Essenza: sono differenti. Ma la Natura contiene l’Essenza e la Rivelazione di D-O al Sinaï ha provveduto a dare all’uomo le istruzioni per vivere la vita stà all’uomo seguirle o meno.

6. D-O È UN TUTT’UNO.
Un esempio fruibile per la comprensione è il bicchiere sostenuto dalla mano che contiene l’acqua.

L’acqua nel bicchiere lascia sempre un po’ di spazio all’aria. Il vetro le contiene entrambe, insieme, sono contenuti dalla mano. Pertanto è un tutt’uno seppur composto da più cose.

7. NON CI SONO ALTRI CREATORI Tutto dipende da D-O che è Unico ed è l’Unico Creatore, questo è La Verità. In ebraico Verità si dice EMET אמת, quando alla Verità si toglie la Aleph א ,ovvero il divino, resta MET מת la Morte : a significare che senza D-O non esiste nulla.

Qui qroverete nei primi 7 minuti il legame tra Verità ed Alfabeto ebraico.

Pubblicato da Rebecca

Ebrea ortodossa, nata in Italia, cresciuta in Francia ed israeliana da poco, desidero far conoscere il pensiero e le tradizioni ebraiche, dialogando con rispetto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: